Axel Hütte, Dogana 1, Italy, 2013

1.342,00

 

 

Per acquistare questo prodotto scrivere a bookshop@fondazionefotografia.org

Categoria:

Descrizione

Le tre opere scelte dal fotografo tedesco Axel Hütte – protagonista della personale di Fondazione Fotografia Modena Axel Hütte. Fantasmi e realtà – sono destinate ad una tiratura limitata di 50 copie e riportano sul retro firma, titolo, anno di stampa e numero dell’edizione.

 

Annoverato insieme a Thomas Ruff, Thomas Struth, Andreas Gursky e Candida Höfer tra i fotografi della cosiddetta “Scuola di Düsseldorf” ha concentrato molta sua ricerca sui temi del paesaggio, urbano come naturale. L’estetica sviluppata dall’artista è contraddistinta da una neutralità di stile propria della fotografia documentaria. I lunghi tempi di esposizione donano ai suoi paesaggi una connotazione quasi pittorica e un’atmosfera sospesa da ogni riferimento temporale. Se i primi anni sono segnati dai preziosi insegnamenti dei Becher, con visioni neutre ed oggettive dell’architettura tedesca del dopoguerra, nel 1982 in seguito a una residenza a Londra, rivolge il suo sguardo su interni domestici ed edifici industriali, che appaiono svuotati da ogni presenza umana. A metà anni Ottanta realizza una serie di ritratti in bianco e nero e inizia contestualmente a produrre un nuovo lavoro sul paesaggio, presentato attraverso stampe di grande formato. Spesso caratterizzate da un elemento architettonico posto in primo piano, stagliato contro uno sfondo avvolto da nebbia o foschia, queste immagini sono una chiara definizione degli intenti dell’artista che, lontano dal ricercare una pura documentazione, lascia anonima ogni coordinata geografica o spaziale.

 

Verso la fine degli anni Novanta, l’artista avvia una nuova indagine sulla città, sviluppando una serie di visioni notturne che esplorano i limiti della percezione: realizzate in condizioni estreme di visibilità, sono dominate da un buio avvolgente nel quale le poche luci presenti diventano forme e macchie indistinguibili di colore. Continua in parallelo l’interesse verso un’idea di Natura pura e originaria: a partire dagli stessi anni Hütte intraprende una serie di viaggi verso mete lontane alla ricerca di paesaggi incontaminati – ghiacciai artici, foreste equatoriali, deserti e flussi d’acqua – caratterizzati dalla pressoché assenza di ogni evidenza umana e da un continuo slittamento del punto di vista.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 32 x 43 cm
Anno

2013

Tecnica

Ditone Print

Caratteristiche

Edizione limitata di 50 copie, firmata e numerata sul retro, venduta senza cornice

Prezzo

1.100 € + IVA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Axel Hütte, Dogana 1, Italy, 2013”

Ti potrebbe interessare…